Come valutare il preventivo per lo sviluppo di un sito web

Il prezzo di un sito web è una query di ricerca molto gettonata. È giusto che sia così. Un sito internet, dopotutto, è un investimento. Come strumento di lavoro deve avere una voce di costo nel budget aziendale per marketing e comunicazione, perciò la richiesta di sapere qual è il suo prezzo è logica.

Ma budget, prezzo e preventivo sono tre concetti che non sono sinonimi. Chiedere a Google quanto costa un sito web è una domanda fine a se stessa e il titolo di questo articolo vuole essere proprio un suggerimento per tutti coloro che guardano solo le cifre.

Il prezzo di un sito web

Cercare il prezzo per la realizzazione di un sito internet e trovarlo online in numeri ben scritti non promette niente di buono, o meglio, niente che possa essere considerato un vero strumento di lavoro. È un prezzo sul pelo dell’acqua, ovvero nove volte su dieci non include personalizzazioni, livelli professionali di ottimizzazione e funzionalità che per molte aziende sono vitali. In più, è un prezzo formulato a prescindere dalle tue reali esigenze aziendali.

Quasi sempre i prezzi che si incontrano online non sono grandi cifre e non è la prima volta che scriviamo che un sito web non può costare poche centinaia di euro. Certo, puoi provare, ma ti fideresti di uno spedizioniere che fa consegne con una Fiat 600? 

Un sito web, se vuoi averlo per lavorarci e per comunicare la tua immagine, deve funzionare bene, deve potersi posizionare sui motori di ricerca e deve poter crescere insieme alla tua azienda. Quindi, il primo consiglio per valutare bene il preventivo per lo sviluppo di un sito web è proprio il prezzo

Ogni agenzia ha le sue tariffe orarie e gestisce i progetti con un numero di ore e di dipendenti variabile. Per questo potrai trovarti di fronte davvero tanti prezzi diversi (ed ecco spiegato di nuovo perché un prezzo standard trovato online non è affidabile). Ed ecco il consiglio numero due: osserva le voci preventivate.

Un’agenzia web seria e competente specificherà tutti i dettagli di costo. È importante che tu sia consapevole di cosa stai ‘comprando’, su cosa stai investendo. Avere voci ben dettagliate ti permette di prendere decisioni consapevoli, selezionando ciò che reputi più importante o più urgente per il tuo sito web e per i tuoi progetti aziendali. 

I vantaggi di un preventivo dettagliato

Suggerimento numero tre: nella realizzazione di siti web professionali difficilmente si può prevedere un solo tipo di intervento. Mi spiego meglio. Il servizio ‘sviluppo sito web’ è composto da vari passaggi, tra i quali: creazione grafica, sviluppo responsive, sviluppo di funzionalità specifiche in base alle richieste che hai fatto all’agenzia, ad esempio, la presenza tassativa di un’area riservata e di una media gallery. 

Esatto, ciò che tu hai chiesto, quello su cui ti sei confrontato con l’agenzia web, deve essere nel preventivo. In caso contrario, fai pure scattare il campanello di messa in guardia.

Se un’azienda non ha saputo ascoltare le tue richieste per la stesura di un preventivo, come potrà farlo nel corso del progetto di creazione del sito internet? E la comunicazione tra azienda e agenzia è vitale per ottenere i risultati desiderati. Quindi il preventivo può farti capire se la partenza è con il piede giusto, quello dell’ascolto. 

Altro consiglio: prediligi i preventivi che ti spiegano cosa è quello che ti è stato quotato. Non serve avere un trattato, ma alcune specifiche chiave per comprendere cosa prevede ogni singolo intervento, sì. È un principio sia di trasparenza verso il cliente, sia di partecipazione: è come se l’agenzia ti stesse dicendo “per noi è importante che tu capisca, che tu sia consapevole di quello che facciamo, così potrai sfruttarlo al meglio quando sarà pronto!”. 

Organizzazione e chiarezza delle informazioni

Veniamo all’estetica, che gioca sempre un ruolo nella valutazione: se un preventivo è ben presentato e non sciatto instilla senza dubbio più fiducia. Però è anche vero che molte agenzie preferiscono evitare troppi fronzoli, grandi impaginamenti da effetto wow e si concentrano più sulla sostanza. Tuttavia, un preventivo per lo sviluppo di un sito web deve sempre essere in carta intestata e con tutte le condizioni legali ben evidenti.

È chiaro, quindi, che degli strumenti per fare le dovute valutazioni ci sono. Non c’è ragione per cui oggi le aziende scelgano senza cognizione di causa, eppure ancora troppe sperperano denaro perché un preventivo non era chiaro.

Abbiamo già detto che non è saggio considerare professionale un preventivo dove si legge “intervento: sviluppo sito web  - € x.xxx,00” come unica voce di costo. È riduttivo, non è trasparente e non è comprensibile.

Chi comprerebbe una casa a scatola chiusa, senza vederla e senza sapere quante stanze ha? Non so se hai mai acquistato una casa o un negozio, ma quando hai valutato il tuo investimento hai sicuramente guardato tutte le caratteristiche dell’immobile e sono state quelle, sicuramente, a guidare la tua scelta a fronte di un prezzo in linea con il tuo budget. 

Serve un budget e un obiettivo

Ed eccoci alla nota dolente. Per chi si occupa di realizzare siti web aziendali e di creare progetti di web marketing sapere il budget del cliente non è funzionale a creare la migliore fregatura. Molte persone credono che dire una cifra sia controproducente, perché sicuramente l’agenzia gliela farà spendere tutta… La verità è che in questo settore (e anche in molti altri) è proprio il budget a guidare verso risultati concreti.

Si possono fare siti internet spaziando tra moltissime cifre, il prezzo cambierà in base a funzionalità, personalizzazioni e integrazioni. Più sono avanzate, più tempo di sviluppo richiedono e più costano. Ogni cosa ha un prezzo, l’importante è avere gli strumenti per capire se è quello giusto.

La verità è che se l’azienda cerca un preventivo per un sito web e per attività di cui ha realmente bisogno, avrà dato un valore a questo progetto affinché gli obiettivi, una volta raggiunti, garantiscano un payback completo e rapido.  

Quindi, oltre a capire qual è il budget a disposizione, è importante che prima di richiedere un preventivo l’azienda si sia chiesta qual è l’obiettivo che il nuovo sito web deve farle raggiungere e qual è il suo valore, anche monetario

In questo modo il gioco è fatto. Valutare un preventivo per la realizzazione di un sito web sarà più semplice: oltre a tenere ben presenti i consigli iniziali, il giudizio positivo ricadrà senza dubbio verso quell’agenzia che avrà saputo fare incontrare al meglio il budget disponibile con le attività desiderate.

 

 

Francesco|Borgianni
FrancescoBorgianni